Regolamento Congressuale 2020

TITOLO I 
CONGRESSI INTERREGIONALI


Art. 1 – Convocazione dei Congressi Interregionali

Il Congresso nazionale è composto nella sua interezza dalle assemblee territoriali di macro-area (Congressi Interregionali) e dall’assemblea finale. Il voto degli iscritti si esercita nei Congressi Interregionali, da celebrare preliminarmente allo svolgimento del Congresso Nazionale.

I Congressi Interregionali si celebreranno nei primi sei mesi dell’anno 2020.

Tali Congressi sono convocati, dopo la chiusura delle liste di candidatura dei delegati, dalla Segreteria del Congresso Nazionale che ne da opportuna pubblicità attraverso l’affissione presso la sede nazionale.

La comunicazione sarà inviata in forma scritta almeno sette giorni prima della data di celebrazione.
La modalità di invio della comunicazione ritenuta idonea è l’ordinaria mail.

Art. 2 – Diritto di voto ai Congressi Interregionali


Partecipano ai Congressi Interregionali, con diritto di voto ponderato, tutte le aziende associate in regola con i pagamenti (iscrizione e quote Co.As.co) alla data del 31.10.2019.

Il diritto al voto sarà regolato con il sistema ponderato di seguito riportato: un voto ad ogni azienda fino a 50 dipendenti, due voti alle aziende con più di 50 dipendenti, con un voto eccedente ogni 50 dipendenti aggiuntivi.

A tali Congressi partecipano di diritto ai lavori, senza diritto di voto:
– I membri della giunta della sede Regionale interessata;
– Il presidente nazionale;
– la Segreteria del Congresso Nazionale, deliberata dal Consiglio Nazionale.
– Istituzioni, giornalisti e invitati.

Art. 3 – Presentazione delle candidature ai Congressi Interregionali


Potranno candidarsi tutte le aziende associate in regola con i pagamenti (iscrizione e quote Co.As.co) alla data del 31.10.2019.
La richiesta di candidatura, da presentare su carta intestata, timbrata e firmata dal rappresentante legale, dovrà indicare nome, cognome, data e luogo di nascita e codice fiscale della persona candidata. Dovranno inoltre essere allegati i carichi pendenti e il casellario giudiziario.

Soddisfatti tali requisiti, la richiesta andrà inviata, congiuntamente ad un documento d’identità valido della persona candidata, alla seguente mail: segreteria@anpit.it

Le candidature saranno aperte da Giovedì 2 gennaio alle ore 13.00 fino alle ore 13 di martedì 14 gennaio, decorso tale termine le richieste non verranno più prese in considerazione, salvo diversa e motivata decisione della Segreteria del Congresso.

Art. 4 – Ufficio di Presidenza


All’atto della convocazione dei Congressi Interregionali è costituito un Ufficio di Presidenza composto dalla Segreteria del Congresso Nazionale e da un dirigente indicato dalla stessa Segreteria.

L’Ufficio di Presidenza verifica la sussistenza dei requisiti formali e sostanziali dei candidati, sovrintende ai lavori congressuali, ne coordina l’attività e ne garantisce la legittimità.

Art. 5 – Modalità di svolgimento dei Congressi

Le sedute dei Congressi sono aperte ai soggetti indicati nell’art. 1 del presente regolamento, salva la possibilità degli stessi Congressi, con deliberazione da assumersi a maggioranza dei presenti e votanti, di disporre che parte dei lavori si svolgano a porte chiuse, alla presenza dei soli aventi diritto a partecipare e di coloro che rivestono cariche di rappresentanza associativa.

Secondo delibera del 9 Marzo dell’Ufficio di Presidenza del Congresso Nazionale, i Congressi Interregionali che si svolgeranno da Marzo in poi, in ottemperanza con le misure previste dal d.P.C.M. dell’ 8 marzo 2020 in virtù dell’emergenza derivante dall’epidemia del virus Covid-19, potranno prevedere la modalità telematica. Al momento della convocazione saranno fornite le credenziali per poter partecipare.

Tutte le deliberazioni dei Congressi Interregionali sono assunte con voto palese.

Le deliberazioni dei Congressi Interregionali sono assunte a maggioranza assoluta dei presenti con diritto al voto.

Art. 6 – Elezione dei candidati

I candidati eletti ai Congressi Interregionali parteciperanno come delegati ai lavori, con diritto di voto, del Congresso Nazionale.


TITOLO II 
CONGRESSO NAZIONALE


Art. 7 – Convocazione del Congresso Nazionale


Il Congresso Nazionale si riunisce ogni cinque anni in via ordinaria. Il Congresso Nazionale si celebrerà entro il 2020.

Il Congresso viene convocato, dopo la chiusura dei congressi Interregionali, dal Presidente Nazionale che ne da opportuna pubblicità attraverso l’affissione presso la sede nazionale.

La comunicazione sarà inviata in forma scritta almeno quindici giorni prima della data di celebrazione.

La modalità di invio della comunicazione ritenuta idonea è l’ordinaria mail.

Art. 8 – Diritto di voto al Congresso Nazionale


Partecipano al Congresso Nazionale, con diritto di voto, tutti i delegati eletti nei Congressi Interregionali.

Al Congresso Nazionale partecipano di diritto ai lavori, senza diritto di voto:
– Un numero di invitati proposti dal Presidente Nazionale e accolti dalla Segreteria del Congresso Nazionale.
– Istituzioni, giornalisti e invitati.

Art. 9 – Presentazione delle candidature al Congresso Nazionale


E’ possibile candidarsi alla Presidenza Nazionale presentando la richiesta su carta intestata, corredata dal 40% delle firme dei delegati al Congresso Nazionale. I delegati eletti riceveranno indicazioni in merito alla presentazione delle candidature sopracitate con apposita circolare inviata dalla Segreteria nazionale.

Alla candidatura dovrà essere allegata la lista collegata del Consiglio Nazionale.

La richiesta di candidatura, timbrata e firmata dal legale rappresentante, dovrà indicare nome, cognome, data e luogo di nascita e codice fiscale della persona candidata. Dovranno inoltre essere allegati i carichi pendenti e il casellario giudiziario.

Art. 10 – Modalità di svolgimento del Congresso Nazionale


Le sedute del Congresso Nazionale sono aperte ai soggetti indicati nell’art. 1 del presente regolamento, salva la possibilità del Congresso, con deliberazione da assumersi a maggioranza dei presenti e votanti, di disporre che parte dei lavori del Congresso si svolgano a porte chiuse, alla presenza dei soli aventi diritto a partecipare e di coloro che rivestono cariche di rappresentanza associativa.

Tutte le deliberazioni del Congresso Nazionale sono assunte con voto palese.

Le deliberazioni del Congresso Nazionale sono assunte a maggioranza assoluta dei presenti con diritto al voto.

Art. 11 – Ricorso Congresso Nazionale


Sarà possibile presentare il ricorso circa gli esiti del Congresso inviando una raccomandata con ricevuta A/R alla Segreteria Nazionale entro i 15 giorni successivi alla proclamazione. Il ricorso deve essere presentato da almeno un quinto dei delegati.

Art. 12 – Ufficio di Presidenza del Congresso Nazionale

E’ costituito l’ Ufficio di Presidenza, composto da Federico Iadicicco, Francesco Catanese, Giovanni Mignozzi, Franco Ravazzolo, Daniele Saponaro; secondo delibera del Consiglio Nazionale dell’Anpit, riunitosi in data 28 Novembre 2019 presso la sede provinciale di Padova.

L’Ufficio di Presidenza verifica la sussistenza dei requisiti formali e sostanziali delle candidature, sovrintende ai lavori congressuali, ne coordina l’attività e ne garantisce la legittimità.

Data pubblicazione: Padova, 29 Novembre 2019